Category: Campionati
Visite: 333

...a volte piove

Se l’organizzazione del calendario di serie A1 2019 si era dimostrato da subito una sfida - per via del fitto e articolato calendario di impegni della squadra nazionale - nelle ultime settimane la massima serie di softball si sta trovando ad affrontare un ulteriore, e ben più imprevedibile avversario: il meteo.

Concluso il girone di andata, il week-end scorso (11-12 Maggio) avrebbe dovuto vedere le 10 formazioni scendere in campo per disputare la prima coppia di incontri del girone di ritorno, ma pur considerando i due recuperi disputati ieri (Saronno vs. Parma e Bussolengo vs. Collecchio) osservando oggi la classifica si può vedere come nessuna formazione totalizzi “bottino pieno” di partite disputate.

Ma se alla capolista Bussolengo resta solo una partita da recuperare (contro le nostre Tecnolaser Europa Blue Girls n.d.a.) scorrendo la lista saltano agli occhi situazioni ben più drammatiche. Forlì, Saronno, Collecchio e Caserta si attestano a 18 partite disputate su 20 a calendario; seguono le Tecnolaser Europa Blue Girls (17/20), Caronno e Bollate (16/20), Parma (14/20) e Castelfranco Veneto, fanalino di coda con poco più della metà degli incontri in programma disputati (12/20).

Considerando che dal 22 giugno fino alla fine di luglio non sarà possibile disputare incontri per via della indisponibilità delle azzurre (impegnate prima in un lungo ritiro, poi back-to-back nel campionato Europeo e nel torneo di qualificazione olimpica) nelle prossime quattro settimane avremo pertanto buone probabilità di assistere a vere e proprie evoluzioni organizzative da parte di società e istituzioni per permettere a questo sventurato campionato di essere portato a termine.

Nonostante alcune partite restino calendarizzate per la metà di Agosto, è infatti piuttosto improbabile che per risolvere questa complessa situazione possano essere ricercate soluzioni anche in quel periodo, decisamente troppo isolato dal blocco principale della regular season per essere gestito in maniera ottimale.

Tra le formazioni che attendono la definizione dei proprio (nuovi) prossimi impegni ci sono dunque anche le nostre Tecnolaser Europa Blue Girls, fermate dalla pioggia sia in casa - il 5 Maggio contro Caserta - sia in trasferta - sabato scorso a Bussolengo, quando la pioggia ha permesso di disputare, e nemmeno per intero, soltanto gara 1. Dal momento che la sospensione è occorsa già al sesto inning, per quanto riguarda la prima partita contro le nero-verdi campionesse d’Italia in carica, il regolamento prevede che il risultato sia considerato come acquisito (4-0): per quanto riguarda gara 2 la Commissione Organizzazione Gare ha provveduto a informare le società che il recupero si terrà martedì 21 Maggio a partire dalle ore 18.00 - sempre, ovviamente, sul campo veneto.

Resta invece ancora tutto da definire il programma che coinvolge Caserta, sul quale grava certamente anche la significativa distanza chilometrica, resa ancora più ostica dalla necessità di gestione infrasettimanale.

Nonostante la piaga del maltempo stia colpendo i diamanti d’Italia con una frequenza quasi tragicomica, bisogna del resto sempre ricordare che la terza opzione - …a volte piove - è una circostanza che non può essere sottovalutata nel processo di programmazione di una stagione agonistica, anche se quello a cui stiamo assistendo altro non è che l’altro lato di una medaglia minuziosamente studiata e costruita, e, in quanto tale, un rischio assunto (da tutti) consapevolmente. Le capacità/possibilità di gestione dell'imprevisto - principalmente metereologico - da parte di tutti i soggetti coinvolti nel campionato dovrà certamente essere materia di (ri)discussione nel prossimo futuro, sia in per la stesura del calendario (quanto più serrato è il programma, tanto più complessa sarà la gestione del rischio) sia in termini di regolamento, per garantire la massima chiarezza e non dare adito al minimo dubbio sui diritti e doveri di ogni soggetto.

Per amore e rispetto del gioco bisogna sperare che d’ora in avanti le circostanze siano tali da permettere a tutte le squadre di portare a termine il proprio percorso nel migliore dei modi, avendo la possibilità di giocare in condizioni ottimali e soprattutto riuscendo a preservare intatto il proprio roster nella maggior parte degli incontri - soprattutto infrasettimanali, quando spesso il lavoro o lo studio impongono severamente i propri limiti.

In attesa di novità - e con un occhio sempre rivolto alle previsioni - questo week-end le Tecnolaser Europa Blue Girls scenderanno in campo sabato 18 a Pianorello contro Castelfranco Veneto. Playball h.13.00