Category: Società
Visite: 723

#BG2020: prove tecniche (e riflessioni) per la Fase2

Prosegue l’impegno del Pianoro Softball ASD / Blue Girls per garantire una corretta gestione delle proprie attività nell’ambito della crisi sanitaria che sta colpendo il nostro Paese. Già da tempo il nostro consiglio direttivo è infatti impegnato in un quotidiano lavoro di studio e discussione a proposito delle direttive emanate in tema sportivo.

Sempre attenti a rimanere aggiornati sull’evoluzione del dibattito nazionale in merito a questa materia, in questi giorni l’attenzione è concentrata sulla valutazione della possibilità di riprendere le attività di allenamento della nostra prima squadra, considerando non soltanto le condizioni oggettive in cui ciò potrebbe avvenire, ma ragionando soprattutto sulla stessa opportunità assecondare questa ripresa.

Da un punto di vista prettamente organizzativo, il Consiglio Direttivo si sta già muovendo per dotare il proprio impianto di tutti i dispositivi e protocolli di sicurezza che, in tutti i casi, saranno in futuro fondamentali per garantire ai nostri atleti e tecnici un ambiente di lavoro sicuro. La Società intende con questo ribadire con forza la centralità del tema della sicurezza delle strutture messe a disposizione dei propri tesserati, inteso come vero e proprio principio fondamentale della propria organizzazione.

Detto questo, la Società ha ritenuto fondamentale apportare un importante allargamento del dibattito per coinvolgere attivamente i veri protagonisti delle attività, tecnici e atlete, il cui contributo è ritenuto imprescindibile per definire una linea di azione comune.

Se da un lato il desiderio di restaurare gradualmente la propria normalità anche attraverso la ripresa della routine sportiva va compreso e sostenuto, creando le condizioni affinché si realizzi, dall’altro non è altresì possibile sottovalutare i dubbi e le preoccupazioni che ciascuno di noi nutre di fronte a questa situazione.

In attesa di ricevere ulteriori informazioni sui alcuni aspetti normativi che ancora appaiono piuttosto controversi, la Società ha quindi intenzione di intensificare le proprie iniziative di dialogo e confronto interno, promuovendo al contempo anche i contatti con le altre società al fine di comporre un quadro sempre più realistico e completo delle reali condizioni in può (?) maturare la ripartenza del nostro movimento.